Il nostro lavoro

 

  Sr.Katharina an der Pforte

Sr.Petra in der Bibliothek

Sr.Immaculata im Büro

Sr.Dorothea in der Grafik

Sr.Pia im Archiv

Sr.Felizitas in der Nähstube

Sr.Josepha in der Paramentik
  

 

“Ora et Labora – Prega e lavora” è il principio dei monasteri benedettini, sebbene questa frase espressamente non esiste nella regola. Il lavoro appare qui come una cosa ovvia in una comunità nella quale l'uno deve servire l'altro. Il lavoro assicura il mantenimento. Anche a Lichtenthal ogni monaca contribuisce secondo le sue forze alle varie possibilità di lavoro.

Quando nell'anno 1098 è iniziata la riforma cistercense, nei monasteri benedettini fu cele br ata una grande e lunga liturgia, cosicchè non c'era più tempo per il lavoro. Ma S. Benedetto ha preveduto un insieme organico di preghiera e lavoro, e ha voluto che il monastero vivesse del lavoro dei monaci.

Per secoli il volto di Lichtenthal è stato caratterizzato dall'agricoltura. Nel cortile del monastero si trovavano gli edifici e le officine, come è previsto nella regola di S. Benedetto: il mulino, la fucina, il forno,la distilleria, la saponeria, la selleria...

Dove adesso è un prato ben curato, erano pascoli e abbeveratoi che erano alimentati dalla fontana della Madonna. La “Aumatt”, oggi una parte della famosa “Lichtenthaler Allee”, è stata prima un campo e un terreno arabile.

Ma quest'immagine è cambiata. Dopo la secolarizzazione le monache si sono incaricate della scuola femminile del quartiere di Lichtenthal per evitare la soppressione del monastero. Durante l'epoca nazista il monastero cominciava anche con le officine d'arte. Nel frattempo fu chiusa la fattoria e gli edifici sono stati trasformati in una foresteria e danno la possibilità per piccoli congressi.

Così oggi le monache lavorano in cuccina, giardino e sacrestia, in scuola e in biblioteca, nell'officina di paramenti, nell'oreficeria e scrittoio, nella liquoreria; curano le monache anziane e malate, sono impiegate nella portineria e nell'amministrazione, nella libreria e nel negozio d'arte e lavorano per gli ospiti. Nella maggior parte dei campi d'attività lavorano anche impiegati.

   Sr.Barbara beim Beerenpflücken

Sr.Gabriela bäckt das Brot

Sr.Odilia bei der Gartenarbeit

Sr.Benigna kocht Kaffee

Sr.Beatrix in der Küche

Bei der Likörherstellung

Sr.Maria bäckt Springerle
 
  Springerlemotiv für Ostern  

 

Ulteriori informazioni:

La Vita nel Monastero

Ufficio divino
La nostra Comunità
Ora et labora
Come si entra nel Monastero

 

 

Home     Spiritualità     La Vita nel Monastero     Storia     Funzioni religiose     Concerti     Piano del Site     Contatto     Impressum

Haftungsausschluss für die gesamte Homepage