Come si entra nel Monastero

 

 

Ogni vocazione religiosa comincia con la chiamata di Dio, la quale si mostra con un grande desiderio di cercare Dio con tutto il cuore e di servire Dio con tutte le forze.

 

an Benedetto dice nel capitolo 58 della sua regola:


“In primo luogo bisogna accertarsi se il novizio cerca veramente Dio.”

Per approfondire questa questione invitiamo le donne a venire nel silenzio del nostro monastero, a partecipare alla Santa Messa e all'ufficio divino, a chiarire la propria motivazione nella conversazione e a conoscere la nostra comunitá.

Dopo alcune visite la chiamata di Dio si è mostrata più chiara e quando si sente il desiderio di entrare nella nostra comunità, l'interessata viene accettata come candidata per circa un anno. In questo tempo viene abituata pian piano alla vita monastica.

   
Wer in einen Orden eintreten will, muss:

mindestens 18 Jahre alt sein

eine abgeschlossene Schul- oder Berufsausbildung haben

getauft und gefirmt sein

körperlich und psychisch belastbar sein

eine reife Persönlichkeit sein

 
 

Dopo questo tempo di prova la futura monaca riceve nella vestizione l'abito bianco e un nome di religione.

Adesso segue l'anno del noviziato come tempo di introduzione intensiva alla vita monastica. La novizia si mette alla prova nell'insegnamento quotidiano, nella collaborazione e nella convivenza del giorno monastico. Un personale accompagnamento spirituale vuol aiutare a chiarire la sua vocazione. Per questo si approfondisce anche il suo amore per Cristo e per la comunità. Dopo quest'anno la novizia può legarsi a Dio e al monastero nella professione temporanea per tre anni.

Durante questi tre anni continua la formazione della giovane monaca, perché ella può vivere in modo sempre più profondo nella comunità con Cristo e nel suo servizio nel monastero.

Se dopo tre anni è sicura che la chiamata di Dio ricolma la vita della religiosa, anche il desiderio di dedicarsi per sempre a Dio e di legarsi per tutta la vita alla nostra comunità e all'ordine per la professione perpetua sarà più maturo. Nella sua professione la monaca promette stabilità (stabilitas), obbedienza (oboedientia) e vita monastica (conversatio morum). I voti aiutano anche a vivere sempre nello stesso luogo, ad obbedire alla volontà di Dio e ad orientare la propria vita al vangelo.

 

   

L'insegnamento nel noviziato comprende l'introduzione alle seguente materie:

la regola di San Benedetto

la spiritualità dell' ordine

la Sacra Scrittura, soprattutto i salmi

la liturgia

la storia della Chiesa e dell'ordine
i fondamenti della nostra fede
il canto gregoriano

la lingua italiana


 

 

Ulteriori informazioni:

La Vita nel Monastero

Ufficio divino
La nostra Comunità
Ora et labora
Come si entra nel Monastero

 

 

Home     Spiritualità     La Vita nel Monastero     Storia     Funzioni religiose     Concerti     Piano del Site     Contatto     Impressum

Haftungsausschluss für die gesamte Homepage